I carciofi son più belli dei fiori e si sfogliano come le margherite.

In Italia se ne coltivano circa novanta varietà e gli usi che se ne possono fare sono innumerevoli. Si può fare un bellissimo strudel salato ai carciofi, buono per le serate invernali, per un aperitivo, per una merenda, da portare a cena a casa di amici!

Di cosa abbiamo bisogno per preparare un buonissimo strudel di carciofi?

Per prima cosa, impariamo a pulire i carciofi! Usa i guanti o ti ritroverai delle mani nere che sembrano quelle di un carbonaio!

Spinoso o no, al carciofo van levate le punte e le foglie dure: si inizia sbucciando e tagliando corto il gambo (che però non si butta via!). Leva i primi giri di foglie, le più dure, tenendo col pollice la parte bianca che deve rimanere attaccata al carciofo perché è già buona. Con un coltellino affilato taglia la parte superiore, verde scuro e coriacea delle foglie, prima in modo obliquo e digradante e poi… zac, colpo netto, e via anche la punta e le spine. A questo punto, si strusciano le parti tagliate con mezzo limone per non farle annerire.

Ingredienti

• 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare • 10 carciofi • 200 g di formaggio fontina • 2 rametti di mentuccia • 2 uova • 2 spicchi di aglio • olio extravergine d’oliva • sale e pepe
Per la besciamella sprint: • 250 ml di latte • 20 g di maizena • un pizzico di noce moscata • sale

Preparazione

Monda i carciofi come detto e tagliali a spicchi sottili.  Falli stufare in un tegame con l’olio, l’aglio schiacciato, il sale e il pepe e la mentuccia. Aggiungi una tazzina di acqua e cuoci per 15 minuti: devono essere appena appena teneri.
Nel frattempo, prepara la besciamella sprint: sciogli la maizena nel latte freddo, aggiusta di sale e noce moscata e metti sul fuoco: un paio di minuti e si rassoderà. Fai raffreddare. Versa la besciamella sui carciofi, aggiungi un uovo e mescola bene.
Distendi la carta forno su un piano, adagiaci sopra la pasta sfoglia e nella parte centrale versa il composto dei carciofi al quale unirai la fontina fatta a pezzi.
Ripiega la sfoglia, sigilla bene il bordo, premendo i lembi alle estremità, e spennella la superficie con l’uovo sbattuto.
In forno a 190°C per 40 minuti fino a che la superficie non sarà bella dorata. Si mangia caldo e tiepido.

Et voilà pronto! Buon appetito!